Come pulire la catena della moto

Come pulire la catena della moto

Molti motociclisti, anche i più esperti, possono avere dei dubbi su come pulire la catena della moto. Iniziamo con il capire per quale motivo è necessario tenere pulita e ben lubrificata la catena del proprio mezzo: è una parte che subisce sollecitazioni costanti ed è esposta non solo alle intemperie ma anche alla sporcizia dell’asfalto. Essendo in metallo, poi, è facile che venga attaccata dalla ruggine.

Mantenere la catena ben pulita e ingrassata significa garantire un movimento fluido e una trasmissione efficiente, contribuendo a rendere più lunga la vita non solo della catena stessa ma anche delle altre parti meccaniche con cui essa interagisce.

Ogni quanto ingrassare catena moto

Prima di capire come pulire la catena della moto facciamo un passo indietro: quando bisogna procedere con la pulizia? Possiamo affermare che non esiste una regola precisa a riguardo, né un traguardo di chilometri di riferimento, anche se il consiglio è quello di non superare i 1000 km.

Come in tanti altri aspetti della manutenzione del proprio mezzo, quello che deve guidare il buon motociclista è il buon senso. I momenti migliori per effettuare le operazioni di pulizia sono:

  • dopo un’uscita sotto la pioggia, con fango e pozzanghere sul percorso
  • prima di iniziare un viaggio particolarmente lungo
  • dopo aver lavato la moto, soprattutto se hai usato prodotti sgrassanti come quelli per la pulizia dei cerchi
  • a fine stagione, prima di mettere la moto in garage

Il consiglio è quello di eseguire la pulizia la sera prima della partenza o prima della messa in garage: durante la notte il grasso ha tempo di asciugare e di aderire perfettamente alla catena.

Pulire catena moto con Chanteclair

Quando si pensa a come pulire la catena della moto si parte anche alla ricerca di prodotti che possano aiutare a ottenere un risultato soddisfacente. In molti si rivolgono a negozi specializzati che vendono accessori per la moto e utilizzano prodotti specifici che però possono risultare difficili da reperire e anche abbastanza costosi.

Esiste, però, un prodotto molto diffuso e di uso comune che può essere utile anche ai motociclisti. Stiamo parlando dello sgrassatore universale Chanteclair, un detergente ad alta efficacia che si è rivelato essere potente e utile su ogni tipo di sporco.

Sui forum che riuniscono migliaia di motociclisti le opinioni sono molto favorevoli: è sufficiente qualche spruzzata di prodotto sulla catena, attendere qualche minuto per lasciare agire, e procedere con la pulizia usuale, utilizzando uno straccio oppure il getto d’acqua dell’idropulitrice.

Pulire catena moto con gasolio

Chi si chiede come pulire la catena della moto avrà certamente letto del metodo che prevede l’utilizzo del petrolio o del gasolio come sgrassante. Si tratta di uno dei metodi “classici” ma non proprio economici.

Un altro difetto di questa soluzione è che bisogna trovare un luogo adatto per effettuarla, visto che il rischio di macchiare pavimento o piano di lavoro è altissimo.

Ingrassare catena moto senza cavalletto

Dopo aver capito come pulire la catena della moto, dovrai procedere ad ingrassarla. Non hai a disposizione un cavalletto? Esiste una soluzione alternativa: utilizzare il cric dell’automobile. Bisogna fare un po’ di pratica e farsi aiutare da almeno un’altra persona, ma in mancanza dell’apposito cavalletto è una soluzione valida.

0 Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *